A Pasqua la pastiera napoletana con crema pasticcera è il dolce che troneggia su tutte le tavole e specialmente quelle del sud. Infatti, la pastiera è un dolce tipico pasquale molto diffuso nel Sud Italia e amato anche nel resto dello stivale. Insieme all’uovo di Pasqua e alla colomba pasquale, la pastiera è una tipicità di questa festa, con una storia e tanti varianti della ricetta tradizionale.

Pastiera napoletana con crema pasticcera: origine e tradizione

Pastiera di grano con crema pasticcera è una variante della pastiera napoletana classica che ha origini molto antiche e a tratti leggendarie.

Infatti, la leggenda narra di una sirena chiamata Partenope che abitava il Golfo di Napoli. Lì era usanza fare dei doni alla melodiosa sirenetta: sette ingredienti simbolo di ricchezza, abbondanza, fertilità. I doni erano la farina, la ricotta, le uova, il grano cotto nel latte, i fiori d’arancio, le spezie, lo zucchero e il profumo della terra campana.

Da questi ingredienti Partenope creò la ricetta della pastiera napoletana, le cui origini si disperdono nei tempi andati e si diffondono in tutta la Campania in un profumo dolcissimo.

 

Voglia di dolci pasquali?

Gusta i prodotti della tradizione dal sapore inconfondibile

Ricetta pastiera con crema pasticcera

La ricetta della pastiera napoletana con crema pasticcera è una variante di quella classica. La presenza della crema rende l’impasto particolarmente morbido e invitante, risultando irresistibile ai palati di grandi e piccini. Questa ricetta è molto diffusa, perché alla tradizione aggiunge una gustosità unica e delicata.

Pastiera napoletana con crema: ingredienti

Ecco gli ingredienti della pastiera con la crema:

Per la frolla:

  • 450 gr di farina 00
  • 225 gr di burro
  • 195 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina (o scorza grattugiata di un limone)

Per la crema pasticciera:

  • 250 ml di latte
  • 3 uova (i tuorli)
  • 80 gr di zucchero
  • 30 gr di maizena (o farina)
  • 1/2 baccello di vaniglia

Per il ripieno:

  • 400 gr di grano
  • 400 gr di ricotta
  • 400 gr di crema pasticciera
  • 500 ml di latte
  • 5 uova
  • 300 gr di zucchero
  • 25 gr di burro
  • 1 cucchiaio di cannella (in polvere)
  • 1 fialetta di fiori d’arancio
  • 1 fialetta di millefiori
  • 1 arancia (la buccia grattugiata)
  • 1 limone (la buccia grattugiata)

Vuoi fare un regalo gustoso?

Regala i prodotti della tradizione dal sapore inconfondibile

Pastiera con crema: procedimento

Per preparare la pastiera napoletana con crema pasticcera iniziate con la pasta frolla, mescolando farina e burro insieme. Quindi, aggiungete uova, zucchero, scorza di limone grattugiato e lievito e continuate a mescolare ancora. Una volta realizzato il composto ultimate la sua preparazione con le mani, fino a formare un panetto. Dopodiché avvolgete il panetto in pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora in frigorifero.

Intanto, preparate la crema pasticciera. Montate i tuorli con lo zucchero e aggiungete la maizena. Quindi, riscaldate il latte e aggiungetelo all’impasto mescolando attentamente, affinché non si formino grumi. Continuate a mescolare su fuoco lento, così da addensare la crema, e lasciatela raffreddare in un contenitore. Mentre la crema riposa passate al ripieno della pastiera.

Riscaldate il latte in una casseruola, insieme al grano e le bucce grattugiate di arancia e limone. Intanto che il latte viene asciugato dal grano, sbattere le uova e aggiungete zucchero e ricotta fino a formare una crema. Unire al composto il grano e mescolare e poi versare aromi e crema pasticciera nel ripieno. Infine, amalgamate bene il tutto.

Quindi, prendete la pasta frolla e stendetela su un piano con della farina. Una volta stesa, ponetela in una tortiera dal diametro di 30 cm e riempitela con la farcia che avete realizzato poc’anzi. Coprite il tutto con delle striscioline di pasta, fino a realizzare una rete. Infine, infornate la pastiera con crema in forno preriscaldato per 60 minuti a 170°. Verso la fine della cattura, aumentate a 180 °C la temperatura a quindi sfornate. Lasciate raffreddare per almeno 12 ore e quando sarà il momento di servire spolverate dello zucchero a velo.